HLFMN: metamorphosis EP

HLFMN: metamorphosis EP

metamorphosis_cover

Salve audiofolli, come avrete ben capito, l’elettronica di buon gusto ci aggrada molto.
Abbiamo già recensito (e gradito), l’anno scorso “Trust” dello stesso artista, qui trovate da leggere.

Metamorphosis, un ep tra space-ambient, dubstep, techno raffinatissima.
Non mancano neanche le sperimentazioni vocali, come ad esempio in “Flows”.
In “Black tear” abbiamo la massima espressione di oscurità: lacrima nera. Piccole sperimentazioni noise, ma davvero discrete.
Notevoli i remix di Dyno: Flows e Black Tear.
“Trust” era un disco che “faceva saltare dalla sedia”, mentre in questo “Metamorphosis ” abbiamo un cambio di tendenza, una metamorfosi appunto: dalla sedia non ti fa saltare, ma ti fa rimanere immobile, in una trance meditativa che oscilla tra ascesi ed oscurità.

picture3 picture2 picture1
A distanza di un anno dall’ultimo lavoro, HLFMN al secolo Paolo Michelini, torna con un nuovo Ep intitolato ”metamorphosis”, pubblicato da Dyrwalk (label fondata dal DJ e produttore Dyno) e composto da 3 brani originali + 2 remix dello stesso Dyno.

“Ascoltando metamorphosis si ha la sensazione che si sia squarciato il velo. È un talento che ha trovato il proprio nord, nelle pieghe ambientali più delicate, negli arpeggi elettronici più eleganti, nella creazione di spazi e armonie dal sapore esotico. Ambient cosmica per menti dall’intelligenza fertile.” (auralcrave.com)

INFO

USCITA: 11 Maggio 2016
LABEL: Drywalk
PROVENIENZA: Sant’Elpidio a mare (FM) GENERE: elettronica, dubstep, triphop
FACEBOOK: https://www.facebook.com/HLFMN/ CONTATTI: hlfmn.music@gmail.com
STREAMING e DIGITAL DOWNLOAD: https://hlfmn.bandcamp.com/album/metamorphosis-ep

TRACKLIST

1-Black Tear
2-The Self
3-Flows
4-Black Tear (Dyno remix) 5-Flows (Dyno remix)

BIOGRAFIA HLFMN

HLFMN, ovvero Half Man, è lo pseudonimo di Paolo Michelini, produttore-compositore di musica elettronica.
Ha esordito nell’inverno del 2014 con due album, pubblicati a pochi mesi di distanza uno dall’altro, rispettivamente Half Man e Mirror, dove elettronica e strumenti della tradizione orientale si escolavano per creare una Dance trascinante ed evocativa, ricca di misticismo e beat Techno/dubstep.

Nel marzo 2015 pubblica un EP di 4 tracce intitolato Trust che propone un’elettronica dal retrogusto tribale, sognante e minimale. Con un occhio alla più interessante elettronica contemporanea (da Four Tet a, sopratutto SBTRKT), l’EP offre all’ascoltatore quattro tracce che suonano come il frutto di una crescita interiore ed artistica, in un percorso ideale che dalle tenebre approda al calore e alla luce.

Torna quest’anno con “metamorphosis” , un ep di 5 brani (3 inediti e 2 remix) per l’italiana Dyrwalk, mantenendo le ritmiche tribali e la gentilezza dei synth; una metamorfosi che ritrova le sfumature dark di Mirror LP ed il pragmatismo di Half Man LP.

Half Man, con la sua maschera divisa a metà, simboleggia la natura duale della realtà, della materia, di tutto ciò che vive; tutto ciò che esiste nell’universo ha due facce : una visibile che tutti conosciamo ed un altra, altrettanto importante, ma energetica, metafisica, intangibile ed estremamente intelligente. Quindi “half man” è per metà uomo e per metà no, per metà visibile e per metà ignoto.


SCONTO DISTROKID 7% SE TI ISCRIVI USANDO QUESTO LINK (clicca)
 

Lascia un commento

Open chat