PULSATILLA – Ep (omonimo) [Recensione]

PULSATILLA – Ep (omonimo) [Recensione]

Prima di scrivere una recensione, ascolto sempre tutto il disco, dall’inizio alla fine e poi lo riascolto mentre scrivo l’articolo. Voglio sentire l’energia che mi lascia. “Pulsatilla” è un nome, secondo la mia percezione, “onomatopeico”.
Trattasi di musica “pulsante”, saltellante, allegra e riflessiva allo stesso tempo.
Procediamo con il nostro consueto track by track.

Euritmia – Sono gli arpeggi di chitarra a tratti “schizoidi” che ci rapiscono immediamente l’attenzione, tra voglia di emigrare e libertà. Ritmica sincopata, anzi…euritmia!

Adagiato – Il titolo promette un brano estremamente “adagio”, ma non è esattamente così, a parte qualche breve intervento molto rilassato e minimale, con combinazioni armoniche bizzarre. Bellissimo timbro vocale che si ben districa tra testi levigati e linee melodiche ampie e stravaganti.

La Ballata di Morfeo – Atmosfere settantiane ad un ritmo lento e trascinante, accattivante…tra colline immaginarie in un tramonto senza fine perché fa male la realtà!

Tempo Stretto – Arrivati alla quarta traccia è chiaro: i Pulsatilla giocano col tempo e seminano questa tendenza anche nei titoli (euritmia, adagiato, ballata, tempo stretto, Pulsatilla), alternando stranezze ritmiche, sincopati ad andature convenzionali (es, nel ritornello di questo brano). Davvero una bella scoperta questo gioco pulsante, il tutto organizzato come uno strano puzzle che gioca col tempo.

Sconosciuta – Sconosciuta la protagonista del brano come le combinazioni armoniche a tratti dissonanti e molto fantasiose.
Ah, se tutto “l’indie” italiano fosse così e se brani come “Sconosciuta” fossero più conosciuti…
Elemento gradito, tracce d’accento romagnolo nel cantato, che dà quel tocco di personalità in più.

Psora – Tra suggestioni allucinatorie, una canzone “malata”, solare e cupa al tempo medesimo.
Il cantato sempre più spettrale, come se fosse stato registrato in un bagno, ci narra di pene tossiche d’amore.
Brano carismatico e coinvolgente.

Outro – Chitarre sempre più lisergiche e psichedeliche, vintage e vagamente hipster.
Un finale strumentale per questo disco onirico e a tratti surreale.

Euritmie su scale armoniche personalizzate, malattie dell’anima, disordini interiori in salsa vintage, sperimentazioni orecchiabili in un viaggio pulsante da brivido. Amanti della musica e della canzone italiana, muovete il culo e ascoltatevi il disco!

COMUNICATO STAMPA

Esce autoprodotto l’8 maggio 2017 l’omonimo EP d’esordio dei Pulsatilla, giovane quartetto romagnolo che propone un dream pop guitar oriented sulla scia di Real Estate e Mac DeMarco, ma cantato rigorosamente in italiano. Una nuova idea di jangle pop made in Italy, ispirato alla vita quotidiana, malinconico e sognante allo stesso tempo.

La band introduce il proprio esordio così:

Il disco è una raccolta un po’ disordinata di pensieri, emozioni, consapevolezze ed esperienze della vita di ciascuno di noi quattro. Parla di voglia di fuggire, ma allo stesso tempo di resilienza, di domande e di silenzi, di amori che ritornano, ma anche di amori finiti, oppure semplicemente mai iniziati, se non inconsapevolmente nella propria immaginazione. Questo disco raccoglie tutto, come se fosse la tasca del cappotto dove metti disordinatamente quello di cui hai bisogno quando esci e che alla fine ritrae anche un po’ chi sei. Diciamo che è quella tasca del cappotto dove metti i fiori di campo che raccogli mentre passeggi la domenica di pomeriggio tardi sui colli, quando il sole volge al tramonto.

Registrato allo Stop Studio di Rimini da Ivan Tonelli e Andrea Muccioli, il primo EP dei Pulsatilla sarà rilasciato in streaming e in free download il giorno della sua uscita ufficiale, anticipato dal primo singolo “Euritmia”, disponibile su You Tube a partire dal 17 aprile.
A suggellare il tutto lo splendido artwork dell’EP stato realizzato da Filomena Galvani (Fileia).

Buon ascolto.

INFO
USCITA: 8 maggio 2017

PROVENIENZA: Riccione (Italia)
GENERE: dream pop; pop sperimentale; jangle pop
FACEBOOK: https://www.facebook.com/pulsatillaofficial/?ref=ts&fref=ts
CONTATTI: pulsatillaband@gmail.com
STREAMING PRIVATO PER GLI OPERATORI DEL SETTORE: https://soundcloud.com/user-518016611/sets/pulsatilla/s-ngYg9
STREAMING & FREE DOWNLOAD UFFICIALI (da lunedì 8 maggio 2017): https://pulsatilla.bandcamp.com/releases

Registrato allo Stop Studio di Rimini da Ivan Tonelli e Andrea Muccioli Artwork by Filomena Galvani (Fileia).

TRACKLIST:

  1. Euritmia
  2. Adagiato
  3. La Ballata di Morfeo
  4. Tempo Stretto
  5. Sconosciuta
  6. Psora
  7. Outro

LINE UP:

Leonardo Rossi (voce, chitarra elettrica) Luca Fallini (voce, chitarra elettrica) Tommaso Selva (basso elettrico) Filippo Righetti (batteria)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*