Chat with us, powered by LiveChat

Bjork dopo sette anni in Italia!

Ebbene si, cari audiofolli, avete capito benissimo: Bjork tornerà in Italia dopo ben sette anni per un’unica ed imperdibile data!
Verranno presentati i brani del suo nuovo album Vulnicura e stiamo parlando dell’estate del 2015, esattamente il 29 luglio, è impossibile mancare per un evento del genere, la cantautrice islandese sarà all’Auditorium Parco della Musica di Roma.
L’album Vulnicura sarà disponibile su Itunes da fine gennaio, inizialmente era prevista l’uscita per marzo, ma è stata fortunatamente anticipata, mentre il 30 marzo verrà pubblicato Archives, il libro di Bjork che conterrà i dettagli della mostra al Moma di New York.
Ricordiamo che i biglietti saranno disponibili su tutto il circuito TicketOne e nelle consuete prevendite.
L’album Vulnicura non è attualmente disponibile su Spotify!

Note biografiche

Björk Guðmundsdóttir è nata a Reykjavík il 21 novembre 1965. Compone musica sin dall’età di undici anni e suona il pianoforte e dopo varie esperienze giovanili che la coinvolgono in un gruppo punk, “debutta” da solista con l’album Debut nel 1993, che conosciamo tutti come un grande successo internazionale.
Con questo disco, Bjork crea una nuova formula pop, in bilico tra techno e avanguardia, capace di appassionare gli amanti delle discoteche e quelli dell’indie-rock.
Il suo più grande successo è Homogenic, album del 1997, che viene considerato tuttora come uno dei lavori più sperimentali ed estroversi di Björk, con ritmi prodigiosi che riflettono il panorama dell’ Islanda.
Bjork è stata anche la protagonista, di un film di Lars Von Trier, Dancer in the Dark. Pochi avrebbero immaginato che, al suo debutto sul grande schermo, la cantautrice scandinava avrebbe vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes come miglior attrice. A rapire i giurati è stata la sua interpretazione di Selma in un lavoro cinematografico (cui è andato anche il premio per il miglior film) che è a metà tra melodramma e musical : il “sogno americano” fatto a pezzi da una incantevole favola dalle tinte scure.


bjork