Il dibattito in ambito musicale è aperto da tempo: il rock è morto davvero? Secondo alcuni grandi del passato, come Gene Simmons dei Kiss, il rock è morto per tanti motivi a partire dalla pirateria che di fatto ha impedito ai giovani rocker e alle nuove band di guadagnare e di sostenersi, e a causa degli strumenti elettronici che hanno prosciugato la creatività dei talenti emergenti. Secondo Simmons il nuovo modello di business ha limitato di molto i concerti e le esibizioni dal vivo.

Rispettiamo il parere di Simmons, ci mancherebbe altro, stiamo parlando di una leggenda della musica, ma ci permettiamo di dissentire per un semplice motivo: il rock non è solo un genere musicale ma è uno stile di vita. Il rock dunque è più vivo che mai, soprattutto in Italia. Un esempio di ottimo rock italiano, vivo e pulsante, è “Under the low lights” dei The Rocker. Il brano della band, guidata da Edoardo Arlenghi, è un inno al rock inserito nell’album “Keep rock’n roll alive”. Di cosa parla? É un testo contemporaneo che si riferisce al periodo attuale che stiamo vivendo.

Pandemia, guerre e valori positivi che stanno passando sempre più in secondo piano vengono raccontati con un linguaggio rock, puro e duro, che invita sicuramente ad una maggiore riflessione e che porta ad un viaggio dentro se stessi per recuperare alcuni valori ormai persi. In “Under the low lights”, come nelle altre 9 tracce dell’album, i The Rocker raccontano il rock a 360° con tutte le emozioni che riesce a trasmettere. La canzone ha anche qualcosa di autobiografico, poiché parla delle emozioni e delle storie che in parte riguardano lo stesso frontman Edoardo Arlenghi e gli altri membri della band.

ASCOLTA SU SPOTIFY

“Under the low lights” è una traccia del terzo album della band che sembra ormai aver raggiunto la sua definitiva consacrazione. Già cantante dei “RiffRaff tribute to AC/DC”, Edoardo Arlenghi è il fondatore della band The Rocker che nel 2009 ha aperto il God’s Metal allo stadio Brianteo di Monza, suonando prima dei Motley Cure e degli Heaven & Hell.
Nel 2010 hanno pubblicato il loro primo album, “Italian Bastards”, e nel 2010 hanno suonato al Palalido di Milano aprendo il concerto degli Europe e poi il primo tour dei Californiani Y&T.

Nel 2013 è arrivata la pubblicazione del loro secondo album, “Blood Strenght and Soul”, che vede alla batteria Mr. Simon Wright, ex batterista degli AC/DC e della Ronnie James Dio Band. Nel 2015 la band ha suonato all’Expo di Milano e nel 2016 ha lanciato il singolo “Glorious Day”, accompagnato da un video di grande impatto. Ed eccolo, nel giugno del 2021, il lancio del nuovo singolo “Keep rock’n roll alive” dell’omonimo album uscito nell’ottobre 2022.

Del resto è proprio grazie a band come The Rocker se il rock, nella sua versione più illibata e naturale, è ancora vivo e vegeto. E allora se senti il rock scorrere nelle vene dagli linfa vitale e ascolta subito questo vibrante pezzo firmato The Rocker!

Webzine