I tramonti su Marte di Francesco Aubry è online! – Recensione e comunicato stampa

I tramonti su Marte di Francesco Aubry è online! – Recensione e comunicato stampa

Recensione 

Salve audiofolli, ecco il singolo che vi farà ritrovare la vostra “vera dimensione”.
L’autore Francesco Aubry dice basta, non ci sta, parte per Marte e se la gode, guardando surreali tramonti lontano dalla Terra, un mondo che per i sani di mente non è più sopportabile.  A partire dalla musica: in radio spopolano “i cantanti delle radio nazionali con le basi tutte uguali”, non ci resta che emigrare.
Ma in un altro pianeta.  “I tramonti su Marte” è un gran bel pezzo.
Ottimo missaggio, voce cristallina, ritmo cadenzato, bpm di media velocità, una batteria corposa che si sposa perfettamente a una chitarra acustica ritmica. Bellissime armonie, soprattutto nel ritornello e non mancano i synth che si sposano al brano cantautorale senza snaturarlo.
Trovata piacevole, la voce che annuncia il lancio nello spazio. Abbiamo proprio voglia di ascoltarci e riascoltarci questo brano, adesso accendiamo la navicella, partiamo e non rintracciateci, grazie!

 

 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE (Comunicato stampa)

Pronto per il lancio e a entrare in orbita il nuovo singolo dell’artista Francesco Aubry, “I tramonti su Marte”, in uscita Venerdì 06 Dicembre in radio, Spotify, iTunes e tutti i principali stores digitali!

A distanza di pochi mesi dal lancio dell’album “Lontano da quì”, il poliedrico musicista Cuneese ripropone il concept della fuga interiore estremizzandolo con un visionario viaggio su Marte, tra terre desolate e tramonti blu. Il brano è un vero e proprio connubio tra elettronica dal sapore anni ’80 farcita di sequencer e sintetizzatori analogici e cantautorato Italiano, con chitarre acustiche incalzanti che accompagnano un testo diretto e scorrevole; il singolo sarà accompagnato da un successivo videoclip.

Francesco è un polistrumentista a tutto tondo e cura in prima persona la registrazione di ogni strumento delle sue tracce, forgiando arrangiamenti ricercati ma spesso sorprendentemente radiofonici con ritornelli orecchiabili che attingono a piene mani dal classico cantautorato Italiano.

“I Tramonti su Marte” esce Venerdì 06 Dicembre

In “I tramonti su Marte” è evidente questo mix di sonorità che guardano al passato.
In qualche modo proiettano in un presente che propone qualcosa di diverso dalle attuali tendenze musicali da classifica dove trap e hip pop la fanno da padrone.

Francesco Aubry, Napoletano di nascita ma cresciuto nella provincia di Cuneo, è stato dapprima un tastierista molto attivo nei live della scena Torinese specializzandosi negli anni nel riproporre il sound di mostri sacri come Pink Floyd e Doors.

LINK UTILI

Video teaser del singolo: https://www.youtube.com/watch?v=LTrxU8LuZ7g
Sito web: www.francescoaubry.com
Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UClv-yb8efLoy4d1mDa5FGJg
Profilo Instagram: www.instagram.com/francesco_aubry
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/cekkomusic
Link Spotify: https://open.spotify.com/artist/0zGzsjcYSjI8sTmxEUG08m?si=Mai7JX8bSdWazhtSna8haQ

 

APPROFONDIMENTI

La direzione segnata con questo singolo e già in qualche modo anticipata dal precedente “1985” è chiara e rispecchia l’attuale pensiero di Francesco: “…non mi pongo mai obiettivi troppo definiti sullo stile da adottare; l’amore per le sonorità vintage e i sintetizzatori analogici che mi accompagna da sempre sta emergendo in maniera sempre piu’ prepotente, ma non escludo nel prossimo futuro di poter realizzare qualcosa di piu’ acustico con pianoforti, chitarre rock e organi Hammond ispirati a band e autori Italiani o British degli anni 60-70. Sono alla costante ricerca del giusto equilibrio tra entrambe le influenze e al momento è una bella lotta che vede a fasi alterne prevalere l’una sull’altra…credo che la chiave sia essere sempre coerenti con se stessi e la musica che in qualche modo ci suscita emozioni, senza confinarsi dentro specifici stili musicali…e poi così è piu’ divertente!”.

Francesco Aubry - I tramonti su Marte Francesco Aubry - I tramonti su Marte

Lyrics (testo)

 

I tramonti su Marte

Ho cambiato la mia vita

Per restarmene da parte

Ho viaggiato tra le stelle

Per rinascere su Marte

Abbandono il mio passato

Per sentirmi un po’ più forte

Traccio nuove coordinate

Per sfidare la mia sorte

Ho svuotato la bacheca

Dalle maschere di quelli

Che si mostrano filtrati

Rilassati e sempre belli

Ho bandito le stazioni

Delle radio nazionali

Che propongono cantanti

Con le basi tutte uguali

Sulla terra, non ritorno più

Preferisco, guardare i tramonti su Marte

Che qui sono blu, e ritrovo

Le mia vera dimensione

Preferisco questo mondo

Senza i segni del passato

Lentamente sto guarendo

Da ogni torto e ogni peccato

Non provate a rintracciarmi

Non provate mai a cercarmi

Non occorre ritrovarsi

Se non siamo più gli stessi

Sulla terra, non ritorno più

Preferisco, guardare i tramonti su Marte

Che qui sono blu, e ritrovo

Le mia vera dimensione

Francesco Aubry - I tramonti su Marte

VISITA IL NOSTRO SITO AUDIOFOLLIA.IT 

Rispondere qui
Salve, come possiamo essere d'aiuto?
Powered by