INTERVISTA AL MARCOS POWER TRIO

Il Marcos Power trio mi ha concesso gentilmente quest’intervista via web. Godetevela!

1/Salve ragazzi!
Prima domanda “rituale” e piuttosto classica:com’è nato il vostro power trio?

Il nostro trio è nato un po’ per gioco e per passione… passione per la buona musica e per gioco poiché abbiamo iniziato a riunirci in sala prove tra amici

2/La vostra musica è piena di passione e di energia,e questo traspare dall’ascolto del vostro disco. Come nascono le vostre composizioni?

Semplicemente cerchiamo di tramutare le nostre esperienze di vita, le nostre passioni, le nostre emozioni in musica. Ciascun brano è ispirato ad una storia di vita vissuta, a un istante..

3/Avete mai pensato di prendere parte ad una colonna sonora?O magari è già successo e non lo so? No,perchè trovo la vostra musica particolarmente adatta ad un certo tipo di biker movie,o cose simili…non so se siete d’accordo…

Certo! infatti alcuni dei nostri pezzi (es.Chopper) sono ispirati, e quindi dedicati, ai “bikers” e al loro stile di vita e ci farebbe molto piacere ascoltare la nostra un giorno come colonna sonora di un film, a-la Easy Rider.. attendiamo proposte!

4/Quali sono le vostre principali influenze musicali?

Un po’ tutta la musica rock-blues degli anni 60-70 come Hendrix, Stevie Ray Vaughan, Jeff Beck, Eric Clapton, Rolling Stones, Dire Straits, ZZTop, e così via…

5/Riuscite a vivere di musica?

In verità solo uno di noi, il chitarrista Marcos Roagna, che è parallelamente insegnante di chitarra all’ “Accademia di Musica Moderna” di Torino e attuale chitarrista della storica band progressive rock degli anni ’70 “Arti & Mestieri”, mentre il batterista Gianni e il bassista “El Coenda” sono costretti a fare un secondo mestiere.

6/Come vedete l’attuale scena rock/blues italiana?E,soprattutto,vi sentite parte di una scena?

Crediamo che la scena musicale italiana in generale sia abbastanza in declino, per le band al di fuori del circuito cosiddetto “major” ultimamente, ma noi non demordiamo perché quello che ci guida e che ci fa andare avanti è la grande passione per la musica. Noi possiamo considerarci parte della scena Blues italiana, e fortunatamente una delle poche band ad avere un buon numero di concerti ogni anno, in lungo e in largo per la penisola e talvolta oltre.

7/Avete altri progetti oltre al trio?

Attualmente no

8/Come sarà il nuovo album degli “Mp3”?Avete già qualche nuova idea in cantiere?

Si, molte idee anche se non ancora ben definite… Abbiamo molto materiale nuovo in cantiere! Lo stile rimarrà sicuramente quello che contraddistingue: un rock blues strumentale

9/Qual’è la situazione live che preferite?

Sicuramente quella dove il pubblico viene ad ascoltarci a suonare, si sente coinvolto dalla nostra musica – e vediamo per fortuna che questo succede molto di frequente!

10/Grazie per la pazienza e disponibilità.Dite quello che volete ai vostri fan e ai vostri nuovi potenziali ammiratori!

Grazie a te dagli MP3 e… stay tuned! Rock and Roll!

Grazie di tutto amici, vi aspettiamo numerosi ai prossimi concerti! Ci date sempre molta carica ed energia positiva, e ci rendiamo conto che il primo disco vi è piacuto parecchio, continuate a seguirci e fatevi sentire!
10355008_797731906935265_3606221341316378669_n 10606142_797732323601890_2774186401456044599_n


Rispondere qui
Salve, come possiamo essere d'aiuto?
Powered by