Telegraph Teran

Di Mario Mutti

 

Con "Marea" il trio bolognese arriva al secondo ep dopo "Spettri da cacciare" del 2017. 
Tre pezzi di morbido synth pop che,a livello di sonorità, rimandano alla scena elettronica tedesca. 
Le linee vocali hanno un mood piuttosto malinconico che ricordano le cadenze di Morgan. 
Particolare la traccia che conclude l'ep, "Habitude", con poche frasi (in italiano e francese), 
 ripetute ipnoticamente. Sicuramente interessanti per gli amanti del genere. 
L'ep è ascoltabile ed acquistabile sul profilo bandcamp della band.






Comments are closed.