Walter Catania,il nuovo talento creativo della chitarra

Walter Catania,il nuovo talento creativo della chitarra

WALTER CATANIA “I am here” (Videoradio)

Walter Catania è un incredibile giovane musicista proveniente dalla città omonima:questo è il suo esordio,ma il nostro ha già alle spalle molta esperienza,avendo compiuto dei fondamentali e formativi studi sullo strumento (vi dice nulla il nome “Lizard”?).

Il suo linguaggio musicale è poliedrico e non facilmente riconducibile ad un solo stile:semplificando,potremmo dire che la sua musica è una sorta di fusion strumentale del tutto personale,in cui elementi blues,jazz e perfino “mediterranei” si fondono insieme con originalità.

Ed ecco dunque che “I am here”sfoggia tutta questa varietà stilisticata:perchè Walter ha sì molta tecnica,ma la sposa al gusto.

Il disco si apre con “Azione dirompente”,un brano-appunto-di fusion moderna,o se preferite di jazz contemporeneo:la parte solista è quasi una canzone nella canzone da quanto è cantabile e già “spiega” il particolare stile di Walter,reminiscente degli studi blues,melodico e fluido,ma allo stesso tempo molto creativo;anche il ritornello è estremamente catchy,data la sua orecchiabilità..

La title-track è più sincopata e segue una linea melodica cangiante,concentrata su territori stranianti,quasi orientaleggianti a tratti;più liquida ed emozionale la parte del ritornello,ma c’è anche una sorpresa finale,che ci riporta nuovamente alle origini blues del nostro,ma con un mood innovativo,inedito.

“Equinox of love”è una ballata ariosa ed in qualche modo struggente,delicata e pacata:si scorgono delle influenze rock,anche se mescolate al consueto tocco jazzato e ad un tono generalmente soffice;il finale presenta dei toni inconsueti e imprevedibili e si ritorna su un sentiero orientaleggiante,prima che si torni sulla melodia del pezzo.

La Tv di Biluè di Giovanni D'Iapico

“Introspection”è ciò che il titolo promette:un brano meditativo in cui l’introspezione è padrona,che mescola blues e richiami ambient ad un tappeto funkeggiante;tracce meditative si ritrovano anche su “Remember”,il mio brano preferito del disco,commovente e arioso al tempo stesso,con Walter in grande spolvero….non è difficile immaginarsi davanti al mare ad ascoltare dolce musica,ma…sono sicuro che ognuno di voi ascoltandola ci può trovare un suo struggente ricordo personale.

Ma nel disco c’è veramente di tutto,c’è anche spazio per un brano che potremmo definire “pop”nell’eccezione più nobile del termine;ed ecco arrivare “Attraverso il silenzio”,una composizione che commuove ed emoziona come non mai,grazie alle sue limpide,precise note….una canzone pura,molto lirica che culla e rilassa con la sua distesa armonia.

“Iò” chiude l’album con fare meditativo:è un brano acustico,contemplativo che vede Walter suonare in perfetta solitudine…ed è proprio una bella conclusione,elegante e rarefatta,mai sopra le righe,dalle influenze “progressive-folk”.

Un disco di gusto e di cuore,fatto con amore e con tanta creatività dentro:posso tranquillamente affermare che raramente il disco di un giovane musicista mi ha colpito così a fondo per la sua “anima “e generosità nello sfoggiare feeling….sì,perchè qui non c’è nulla che sia affidato al caso,mai una nota di troppo o di meno,tutto è perfetto e cesellato di fino…..

Walter Catania:un nome da tenere d’occhio,un chitarrista davvero talentuoso,che sa incantare con le sue istantanee sonore…..un grande musicista per un grande disco.

Per tutti gli amanti della buona musica (e non solo per i fan della chitarra o i chitarristi stessi,che ameranno-come me- sicuramente questo disco).

 

 1397298_461138170668422_1406389998_o 1459065_500537006728538_1840843193_n

Rispondere qui
Salve, come possiamo essere d'aiuto?
Powered by