Youtuber musicale: Ten Second Songs

Youtuber musicale: Ten Second Songs

The second song

The second song

Youtuber musicale: Ten Second Songs

Ten Seconds Song, alias Anthony Vincent, è uno tra i più grandi youtuber musicali, insieme a Jared Dines,
Stevie T, Music is Win e Adam Neely. In pratica nei suoi video, sin dal primissimo, canta brani famosi in
diversi stili, spesso in 20 stili. Le canzoni spaziano tra diversi generi e artisti: Katy Perry, Ariana Grande,
Slipknot, Eminem, My Chemical Romance, Queen, Metallica, Adele, Billie Eilish, Rammstein, Korn, Linkin
Park, Mariah Carey, e molti altri. Ma non canta semplicemente con lo stile vocale di altri cantanti, invece
cerca di imitare tutto lo stile compositivo di un altro artista, includendo l’uso di strumenti ed effetti: alcune
volte fa riferimento a una singola canzone creando un effetto divertente e impressionante al contempo. Quelli
che conoscono un po’ la musica si divertiranno molto guardando i suoi video, ma a pensarci bene è
sufficiente avere due orecchie per potersi divertire con il suo contenuto.
A oggi il suo canale conta 3.36 milioni di iscritti, ma già il suo primo video nel 2014 era diventato virale:
parliamo di “Dark Horse” di Katy Perry in 20 stili. Ha creato un format, e se l’è tenuto da allora, con solo
qualche aggiunta. Ha fatto negli anni delle collaborazioni con altri youtuber della musica, e negli ultimi
tempi ha voluto mostrare quanto sia un cantante straordinario e completo in delle challenge da parte dei suoi
fan. Anche chi non sapesse nulla di canto, vedendo un tizio che esegue lo scream di “Given Up” dei Linkin
Park (Dio benedica Chester Bennington) subito dopo una parte di “Phantom of the opera” e una strofa
completa di “Rap God”, beh ne vorrà di più.
La parte più interessante è che in un’era in cui gli youtuber diventano famosi postando dai 2 ai 6 video a
settimana, Anthony è riuscito a battere qualsiasi algoritmo esistente. Si è concentrato su qualità invece che
sulla quantità. Ha trovato qualcosa che nessuno aveva fatto prima di lui, ma non ha mai avuto paura di
perdere le attenzioni. Ha solo dato il suo talento al pubblico, al suo ritmo, postando due volte al mese ma pur
sempre con una ottima connessione con i suoi fan tramite la piattaforma Patreon (infatti i suoi Patreon
possono decidere quale cover lui debba fare).
È davvero fantastico come a volte il talento possa davvero emergere: non viene sfruttato da un team di
manager in un talent show, si vede qualcuno che ripone tutte le forze e le sue capacità in quello che fa, con
passione e ispirazione. Questo è il vero successo, quando si fa ciò che si ama di più, e piace anche al
pubblico: qualsiasi altra cosa non è vero successo, ma solo qualcosa che ha reso famosi.

A cura di Alberto Croce

SCOPRI AUDIOFOLLIA.IT

Rispondere qui
Salve, come possiamo essere d'aiuto?
Powered by