Battezzata dalla Treves Blues Band

 

Dopo le due grandi stagioni 2011 e 2012

 

Spazio Teatro 89

 

Realizza la terza edizione della rassegna invernale di Blues a Milano.

Sette appuntamenti eccezionali con il meglio del blues nazionale e internazionale

 

 

 

Sabato 30 novembre

 

 

 

GNOLA BLUES BAND

 

In concerto

 

 

 

@

 

MILANO BLUES 89

presso Spazio Teatro 89

 

Via F.lli Zoia, 89

 

Milano

 

 

 

INIZIO H 21

 

 

 

INGRESSO

 

intero € 12

 

ridotto € 7

 

Abbonamento intero €70 euro

 

Abbonamento ridotto € 40 euro

 

 

 

www.spazioteatro89.org

 

TEL. 0240914901

 

MAIL: INFO@SPAZIOTEATRO89.ORG

 

SITO: WWW.SPAZIOTEATRO89.ORG

 

 

 

 

 

GNOLA BLUE BAND

 

Leader e fondatore della Band è il chitarrista cantante Maurizio Glielmo, artista dai lunghi e prestigiosi trascorsi nella scena del blues italiano. Per anni a fianco del leggendario Fabio Treves calca i palchi dei più importanti festival italiani e internazionali oltre a partecipare alla registrazione di due album Treves 3 nel 1985 e Sunday’s Blues nel 1988 dove vi è la presenza di importanti artisti come Chuck Leavell (già con Rolling Stones, Almann Brothers, Eric Clapton e altri), Dave Kelly (Blues Band) eroe del British Blues, Pick Withers (batterista dei Dire Straits).

 

Maurizio Glielmo dà così vita alla Gnola Blues Band che nasce ufficialmente nel 1989 con l’obbiettivo iniziale di percorrere gli itinerari più classici del blues. La band parte dalla interpretazioni degli standard (Elmore James, Muddy Waters) sino a fondere gli elementi della tradizione in interessanti composizioni originali. La GBB è sostenuta dal cuore pulsante costituito dalla coppia Bertagna/Pavin, rispettivamente batteria e basso, una sezione ritmica granitica capace di dare spazio e luce ai solisti ponendo particolare attenzione alle dinamiche. Insostituibile l’apporto pianistico di Roger Mugnaini, sempre pronto all’elegante accompagnamento della seicorde di Glielmo o a proporsi in personali assoli sia al piano che all’organo.

 

L’attività live diventa ben presto frenetica e la credibilità musicale si concretizza grazie alle partecipazioni ai vari festival anche con artisti internazionali e alla prima produzione discografica First Step del 1991 che raccoglie lusinghiere recensioni dalla critica specializzata (Il Blues, Buscadero, Fare Musica, Mucchio Selvaggio, ecc.) fino ad arrivare al secondo album in studio Walkin’ Through The Shadows Of The Blues che si aggiudica il premio come migliore disco jazz&blues dell’anno 2000 e viene consegnato da Ernesto De Pascale (Rai 2) al festival blues di Bordighera.

 

Profondo conoscitore dell’uso del dobro e della tecnica slide in generale, si esprime con personalità in questa tecnica tanto da essere considerato uno specialista a livello nazionale. Questa sua abilità gli consente di essere invitato in qualità di session-man per produzioni non prettamente blues ma sconfinanti nella musica leggera, rock e pop. Le partecipazioni come solista a produzioni altrui proseguono: Goin’ Home Rava B.B., On The Good Foot Back in Blues Band, Vivo Sulla Luna Matteo Bassi, Grazie Mille Max Pezzali, Madre Terra Tazenda, E Semm Partii Davide Van De Sfroos, nella compilation del Sestri Levante Blues Festival con Key To The Highway.

 

Nell’estate del 2003 l’incontro con la cantante di Atlanta, Sandra Hall, dove nasce un’intensa collaborazione che prosegue ad oggi con una serie di concerti ai maggiori festival in Italia (tra cui Pistoia Blues 07) ed in Europa e con la registrazione del disco Red Bone Woman (2007), undici brani di cui nove firmati da Glielmo con Mugnaini e la stessa Sandra Hall.

 

Nel 2006 esce l’album Gnola Blues Band Live At Spazio Musica registrato in due serate presso lo storico locale di Pavia e anche per questo lavoro ci sono le ottime critiche delle maggiori riviste specializzate. Sempre nello sesso anno Glielmo partecipa alle session in studio di tre brani nel disco Spazio Blues, una compilation con i migliori musicisti che ruotano intorno al mitico locale pavese

 

Nell’estate 2009 la band accompagna il cantante chitarrista Roy Roberts con una serie di concerti nei più importanti festival del blues in Italia e in Europa. Nel settembre dello stesso anno Maurizio Glielmo inizia le registrazioni assieme a Jimmy Ragazzon e da li a breve esce Blues, Ballads And Songs, album prodotto da Fabrizio Scotti per l’etichetta GOOD COMPANY, lavoro in gran parte acustico che ripropone brani di blues tradizionale e riletture personali di alcune cover. E’ del marzo 2010 l’ultimo lavoro per celebrare i vent’anni della band, 20 Years On The Road (sempre per la GOOD COMPANY) appare come una compilation con alcuni brani estratti dai lavori precedenti e l’aggiunta di 5 brani inediti.

 

Nel 2009 Maurizio Glielmo collabora con il cantautore Evasio Muraro (ex Settore Out) alle incisioni dell’album O Tutto O L’Amore nei brani Non Respiro e Se Perdo Anche Te. Da aprile 2010 Maurizio Glielmo Gnola è in tour con la band di Davide Van de Sfroos, avendo partecipato anche alle registrazioni di Yanez, ultimo lavoro discografico del cantautore comasco.

 

 

 

Paolo Legramandi basso.

 

 

 

Cesare Nolli Batteria.

 

 

 

 

 

 

 

MILANO BLUES 89: introduzione alla rassegna

 

Alla terza edizione Spazio teatro 89 realizza è la rassegna invernale di Blues di riferimento a Milano, un appuntamento imperdibile per gli appassionati.

 

Mai come oggi, in piena crisi economica, il Blues torna di un’attualità disarmante perché esprime i disagi, le speranze, i sentimenti e le energie di riscatto di genti che, percorrendo i decenni e i continenti, hanno voglia di stare insieme e condividere i problemi e le gioie della vita nella speranza di un riscatto imminente.

Avremo la possibilità di riascoltare dal vivo vecchi classici ripresentati magistralmente da artisti tra i migliori in circolazione a livello nazionale e internazionale e scoprire la realtà attuale del blues.

 

Con una direzione artistica dedicata all’esaltazione della dimensione acustica, il teatro può finalmente ridare dignità a questo genere musicale troppo spesso relegato a dimensioni da pub, dove sovente il fonico e’ come un miraggio. Sono numerosi gli artisti italiani che all’estero vengono invece apprezzati e considerati.

Consapevoli che il pubblico ha ormai conosciuto una realtà importante a Milano, vi invitiamo a scoprire un luogo dove la musica e’ finalmente intrattenimento e cultura allo stesso tempo.

 

 

I curatori della rassegna

 

Pablo Leoni

 

Danny De Stefani

 

Federico Ugliano

 

 

 

SPAZIO TEATRO 89

 

Spazio Teatro 89 è un progetto della Cooperativa Edificatrice Ferruccio Degradi che da quasi un secolo opera per la costruzione di una società proiettata al progresso e allo sviluppo. E’ da questa promessa e dal costante impegno per la promozione della cultura e dell’intrattenimento che nel 2006 nasce Spazio Teatro 89. Un auditorium polifunzionale in grado di ospitare rassegne musicali, spettacoli teatrali ma anche mostre ed eventi culturali a disposizione dei cittadini.

 

 

 

UFFICIO PROMOZIONE LUNATIK – www.lunatik.it

 

 image003

Comunicati stampa Webzine

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *