GREEN LIKE JULY…

 

NUOVO DISCO E VIDEO…

 

FIRMATO DA UNA REGISTA DI CARATURA INTERNAZIONALE…

 

OLIMPIA ZAGNOLI

 

GIA’ ILLUSTRATRICE DI RIVISTE COME NEW YORKER, TOMMY HILFIGER E ALTRI…

 

 

 

 

 

GREEN LIKE JULY

 

BUILD A FIRE

 

La Tempesta International

 

 

 

GUARDA QUI IL VIDEO DEL SINGOLO TRATTO DAL NUOVO ALBUM

 

Moving To The City

 

 

 

 

 

 

Build A Fire è un paesaggio al neon che fa da sfondo ad una colazione tra Lucio Fontana, un gatto e Polifemo. Prodotto da A.J. Mogis (il deus ex machina di molti dischi della Saddle Creek Records), impreziosito dagli arrangiamenti di Enrico Gabrielli (Mariposa, Calibro 35), Build A Fire è stato registrato nei prestigiosi Arc Studios di Omaha, Nebraska (dove hanno inciso artisti come Bright Eyes, She & Him e Julian Casablancas). Il risultato sono nove canzoni che, pur affondando le radici nella tradizione americana, spaziano verticalmente in territori variegati: echi di musica minimale vanno a braccetto con il fantasma di Marc Bolan, mentre le colonne sonore dei grandi maestri italiani vengono filtrate attraverso i riverberi di Jeff Lynne.

 

Sul disco sono presenti numerosi contributi di artisti legati alla scena musicale di Omaha: dalle sognanti chitarre di Mike Mogis dei Bright Eyes (Tonight’s The Night), all’eterea voce di Jake Bellows dei Neva Dinova (Good Luck Bridge e Johnny Thunders).

 

 

 

I testi di Build A Fire formano un racconto a nove episodi aventi come filo conduttore il tema del cambiamento. Il disco è popolato da personaggi in egual misura vinti e vincenti: i toni raggianti e solari di Agatha Of Sicily e Borrowed Time fanno da contraltare alla rassegnazione e alla sconfitta in Robert Marvin Calthorpe e Good Luck Bridge; l’incendiaria sfrontatezza di Moving To The City e A Well Welcomed Change si contrappone alla pace e alla serenità in Tonight’s The Night e An Ordinary Friend.

 

 

 

 

 

 

Comunicati stampa