Burcardo, il Mei annuncia vincitori Oscar degli Indipendenti a PopPistoia

 

Nella Sala del Burcardo della Siae si è svolta oggi la conferenza stampa di presentazione dei Vincitori del PIMI (Premio Italiano Musica Indipendente) e del PIVI (Premio Italiano Videoclip Indipendenti) e i Premi all’Editoria Musicale Indipendente. Gli Oscar saranno attribuiti nel corso di una manifestazione, curata dal Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti in occasione dei suoi 20 anni di attività, in programma dal 22 al 24 novembre al Palazzo Comunale di Pistoia e al Teatro Mauro Bolognini dove avverranno le premiazioni ufficiali e l’esibizione live dei vincitori e delle band finaliste, con il patrocinio della Siae, del Nuovo Imaie e della Regione Toscana.

“Il Mei prosegue nel rinnovamento della valorizzazione della nuova musica indipendente italiana – con queste parole Giordano Sangiorgi (Organizzatore del Mei)ha presentato la manifestazione di Pistoia, realizzando – un’edizione speciale per celebrare i suoi Oscar. Premi attribuiti da giurie qualificate di settore, che coinvolgono oltre 50 giornalisti”.

Claudio Carboni, musicista e organizzatore di POPistoia, ha indicato che si tratterà “di una festa della musica dove all’intrattenimento si uniranno tanti momenti di riflessione e discussione per continuare ad agire e tutelare questa parte fondamentale del patrimonio culturale italiano”.

Il PIMI quest’anno verrà consegnato a Teho Teardo, conosciuto per le sue colonne sonore di importanti film italiani, e Blixa Bargeld, leader della band avant-rock Einsturzende Neubauten per il miglior disco indipendente intitolato “Still Smiling”. Tra i premiati delle altre categorie: Luminal miglior gruppo, Alessandro Fiori miglior solista, Gazebo Penguins miglior live, Cosmo miglior disco d’esordio, Roberto Angelini e C+C=Maxigross, migliori autoproduzioni.

Per quanto riguarda i migliori videoclip, “La Razionalità” dei Velvet ottiene il premio per il miglior video, quello per la miglior regia va a “Freiheit” di Diego Buongiorno, il riconoscimento per il miglior soggetto a “Heavy Branches” dei Sycamore Age, quello per la miglior fotografia a “The Story To Tell Our Child” dei Sycamore Age, mentre per il miglior montaggio è ex aequo tra “Alto Livello” di Clementino e “Killer Game” di Salmo.

Inoltre, premi speciali a Francesco Nuti e L’Orchestraccia e per i giovani a Giulia Tripoti e al fiorentino Luca Janovitz. Brando De Sica e Saku i migliori registi.

Nel corso di PopPistoia si terrà inoltre la prima edizione del Premio Editoria Musicale Indipendente Italiana. Il Riconoscimento viene conferito alle migliori realtà editoriali che, in contesti e con strumenti diversi, hanno descritto l’evoluzione della musica indipendente, per far conoscere una realtà così ricca di valore artistico e sociale. Il premio curato dal giornalista e scrittore Pierfrancesco Pacoda è suddiviso in varie categorie, questi i vincitori: Miglior libro – Riserva Indipendente di Francesco Bommartini; Migliore casa editrice- Vololibero; Migliore rivista – Dj Mag ITALIA; Migliore rubrica – Il Fatto Quotidiano; Migliore giornalista – Giovanni Ballerini; Migliore radio – Controradio; Miglior festival – Insieme fuori dal fango; Premio alla carriera – Bruno Casini.

Durante la tre giorni le sale affrescate del Palazzo Comunale, si trasformeranno in un luogo di incontro e condivisione dedicato alla musica tra editori, artisti, associazioni, etichette e festival legati alla cultura indipendente.

Domenica 24 si svolgeranno incontri e approfondimenti, alle 15.00 un convegno sulla situazione generale e il sostegno alla Musica Indipendente Italiana. A questo riguardo per la tutela e lo sviluppo della musica è appena stata lanciata una petizione su Change.org per l’introduzione di quote a favore degli indipendenti made in italy nei network tv e radio nazionali, pubblici e privati, come da anni avviene ad esempio in Francia e Inghilterra. Alla petizione hanno già aderito anche artisti come Eugenio Finardi e Piero Pelù.

Alle ore 16.30 l’Associazione senza scopo di lucro Note Legali presenta il Codice Deontologico del Musicista Professionista.

 

 

 

 

 

Siti: www.meiweb.it,image001

Comunicati stampa Webzine

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *