Ecco gli sconosciutissimi Dear Jack. Sto ascoltando la canzone, adesso capisco perché.
Devo dire che a parte i capelli e il doppio orecchino, non rimangono in mente ne anche a morire.
Rockettino da cantina, look da “hey liceale, stasera ci si spacca”.
Sicuramente dopo questa serata saranno un po’ meno sconosciuti.
Vabbè, poi sti gruppi italiani che scelgono nomi stranieri, io non li capisco.
Parlate come mammete va fatt.

A cura di Salvo Demo

Dear-Jack-sanremo-2015

Webzine