I Dimonra giungono a noi quasi sconosciuti, in quanto band alle prime armi, ma questo “Violent Paranoia” è il loro secondo ep, che segue “Evil”, rilasciato nel 2016 con relativo music video. In realtà la biografia del gruppo dice molto su quello che vi troverete ad ascoltare:

Le diverse influenze dei componenti, dal pop-punk all’ alternative metal al visual kei, rendono il gruppo un interessante miscuglio di generi, sostenuto e valorizzato da una minuziosa cura del look. La band tiene il primo live a giugno 2016, attirando l’attenzione dei presenti grazie al sound originale e l’atmosfera creata durante l’esibizione.

Tre brani che ci fanno sognare, un mix ben dosato di melodia, potenza e atmosfere dark, ben supportate dalla voce femminile di Memori, cantante che con la sua voce ammaliante e sofferta riesce a far decollare dei brani che possiedono già la maturità necessaria per essere proposte al grande pubblico.

Nulla è lasciato al caso in questo ep. La produzione scintillante e le buone qualità di questi quattro ragazzi sapranno conquistare la frangia più alternativa del rock e del metal, con un occhio attento verso tematiche e sonorità cupe e malinconiche. Nonostante i brani siano piuttosto diretti, la band riesce a variare abbastanza all’interno di essi, talvolta cercando di apportare più violenza, e altre volte concentrandosi su qualcosa di più accostabile al rock in senso ampio.

Per queste ragioni siamo al cospetto di una band che già da ora è pronta per il grande salto di qualità, che potrebbe esprimersi in un full-length, che ci auguriamo pubblichino al più presto, e che possa non solo confermare le loro buone doti espresse in questo “Violent Paranoia”, ma dimostrare un ulteriore miglioramento. Le basi per grandi cose ci sono tutte, e noi attendiamo fiduciosi prossimi sviluppi!

Webzine

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *