I Killer4 (Killerfour) nascono nel novembre del 2015. Ad Alessio (basso) e Roberto (chitarra) già attivi musicalmente con precedenti progetti si aggiungono Dario (voce e chitarra) e Russell (batteria). L’affinità musicale dei componenti e la progettualità comune fanno si che costoro diano subito vita ad un primo ep omonimo. A giugno del medesimo anno i Killer4 siglano un contratto con la label Sliptricks Records, etichetta americana dedita prevalentemente a sonorità metal ed affini, con sedi, oltre che negli USA, anche in Italia, Europa (Lettonia) e Giappone.
Nel frattempo la band prosegue in studio la sua attività di creazione musicale e nel contempo inizia ad uscire live nei clubs e pubs della zona Piacenza-Pavia-Milano con la volontà di confrontarsi continuamente con un pubblico differente e di ampliare ed abbracciare nuovi territori nei quali esibirsi. A settembre, nell’ambito della programmazione prevista dall’etichetta, i Killer4 hanno suonato in Lettonia un mini-tour di tre date e nel contempo hanno effettuato le riprese del video di Run Away, singolo estratto dall’ep omonimo la cui uscita è avvenuta nel mese di novembre 2016 unitamente al videoclip medesimo supportati entrambi dall’attività di promozione e distribuzione worldwide della label.
Per chi ama le sonorità grunge “sporche” e ruggenti ascoltare l’ep omonimo di Killer4 deve essere proprio un’esperienza appagante, anzi una goduria. Impressioni sonore alla Nirvana, chitarre affilate come lame di coltelli, voce quasi rauca e sofferta come quella di Kurt Cobain. Non mancano anche impressioni punk e stoner in questa band senza dubbio sbalorditiva. Run Away è il cavallo di battaglia di questo ep con il suo cantato struggente e passionale. La musica di Killer4 incita a “fare guai”, incita incredibilmente le pulsioni irrazionali di ognuno di noi.
Stretch Out Your Hand To Me è stupendamente lacerante e ci porta nel mondo scalcinato grunge/dirty in stile Killer4. Come non tornare con la testa alla Seattle di qualche anno fa ascoltando Killer4? Quando il grunge e il punk si fondono in modo magnifico allora nasce un sound come quello di questa band, un sound strepitoso a nostro giudizio. La loro Border line girl non è altro che l’emblema della loro musica: una bad girl che vuole vivere intensamente e che intende succhiarti l’anima fino all’ultima goccia…Infine, con Release Me si scava in profondità e possiamo apprezzare in pieno il gorgo grunge/dirty dove ci porta Killer4 con tutta la sua maestria e talento. Killer4 con questo ep omonimo ci offre 5 pezzi che ti viene voglia di ascoltarli 1000 volte nella tua auto “sgangherata”…

Webzine

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *