di Alessandro Puzzanghera

05502795-7de7-468a-bc29-bedf0e99b0db

Innovativi, sperimentali ed elettronici i Mom Blaster, in attivo dal 2010 e composti da Monica Ferrante (voce),Marco Cotellessa (chitarra & synth), Fausto Bomba (basso), Davide Di Virgilio (batteria), presentano il loro nuovo album Reset mostrandoci quella che è “La nuova era”, come il titolo di uno dei brani della tracklist. Un’era di synth, campionatori, drum machine e molto altro ancora, accompagnati dalla interessante e calda voce di Monica FerranteReset, uscito lo scorso dicembre per Ridens Records, ti porta a fare un bel viaggio nel mondo dell’elettronica sin dall’inizio con il brano Alchimia: come recita il testo, ci sono due mondi che si uniscono perché insieme all’elettronica sentiamo una chitarra in pieno stile reggae.
Brani come Strani giorni Mi troverai qui ci fanno capire il cambio di direzione dei Mom Blaster, sempre più votati ai suoni “glaciali” del digitale rispetto al passato ma non per questo meno incisivi e trainanti.
Quinta traccia Lei, un bel lento con un’ottima prova vocale da parte della Ferrante.
Permettetemi il paragone ma Sono niente mi riporta alla mente i suoni dei Subsonica, tastiera midi, campionatore e drum machine a palla.
Chi non entra in un bar e chiede la wi-fi? Forti messaggi lancia il brano La nuova era, inutile negarlo, con ormai più social e meno socializzazioni.
Un ritorno all’origine proprio in chiusura con i brani Confuso e Carillon, nei quali si riaffaccia quel ritmo reggaeche tanto ha contraddistinto il gruppo nei primi anni di attività.
Un esperimento riuscito quindi quello dei Mom Blaster, passati al cantato in italiano dopo un debutto discografico,We Can Do It (Ridens Records – 2013), interamente in inglese.
Non resta che lasciarvi andare, spegnete il virtuale e date un ascolto a Reset, il nuovo lavoro dei Mom Blaster.

https://soundcloud.com/momblaster/reset-reset-2015/s-ppIoo

https://www.facebook.com/momblaster

Webzine